mercoledì 24 dicembre 2014

Vandalismo e bullismo 2.0

Posted By: Giangiotto Malatesta - 08:07

Share

& Comment


Come molti ormai sapranno, la Sony è stata pesantemente minacciata da un anonimo gruppo di pirati affinché ritirasse un film satirico sul dittatore della Corea del Nord.
In molti hanno discusso sul fatto partendo dai propri punti di vista. Proviamo a prendere in considerazione il fatto partendo dalla tecnologia.
Si sa che la Corea del Nord c'è una feroce dittatura (checché ne dica Razzi). Dopo la morte  Kim Jong-il nel 1994 è succeduto il figlio Kim Jong-un (il prossimo sarà Kim Jong-una preposizione semplice/articolata a caso).
Pensate che le cose siano migliorate? Per niente! Anzi di male in peggio. Infatti alla ferocia (pare che il nuovo dittatore abbia addirittura fatto sparire alcuni parenti) si è aggiunta anche la stupidità. Quando si dice che al male non c'è mai limite. Pare infatti che il panciuto dittatorino ne abbia fatta una dopo l'altra. Dalla richiesta di un incontro con Obama (ma non si rende conto di essere un mostro??), alle continue uscite pubbliche in cui rimediava puntuali prese  in giro fino all'imposizione del suo taglio di capelli a tutti gli studenti maschi dello stato, .
Su internet è pieno di sfottò a questo personaggio.





Ebbene con l'avvicinarsi della commercializzazione del film sono aumentate anche le minacce dell'anonimo gruppo di pirati. Alla fine la divisione americana della Sony che gestisce il cinema ha deciso di cedere. Tutti l'hanno criticata. Cosa c'è però dietro tutto questo?
Veramente pensiamo che le minacce di cicciobullo possano mettere paura a qualcuno (al di fuori della Corea del Nord e dei suoi due sfortunati paesi confinanti)?
Ovviamente no. Quello che ha intimorito la Sony sono i 100 Terabyte (1 Tera = 1000 Giga) di dati sottratti. Si parla di film che se divulgati annullerebbero tutti i futuri guadagni. E non dimentichiamo che ogni film costa milioni di dollari...
Per non parlare anche delle probabili cause che potrebbero essere intentate da chi potrebbe sentirsi danneggiato dalla diffusione dei documenti riservati del gigante del cinema.
Ad esempio ci sono tutti i dati dei dipendenti, le mail private, etc etc..
Insomma la Sony si è piegata perché un attacco digitale le ha portato via importanti dati digitali.
Per fortuna non siamo ancora in quegli scenari più volte ipotizzati in cui a causa di un attacco informatico si bloccavano le fabbriche o i servizi.
Per questo Obama non ha parlato di terrorismo ma di vandalismo cibernetico.
Certo è che quando ci si libererà del cicciobello orientale sarà sempre troppo tardi.

About Giangiotto Malatesta

Techism is an online Publication that complies Bizarre, Odd, Strange, Out of box facts about the stuff going around in the world which you may find hard to believe and understand. The Main Purpose of this site is to bring reality with a taste of entertainment

0 commenti:

Copyright © 2013 Pariflessioni™ is a registered trademark.

Designed by Templateism. Hosted on Blogger Platform.